COOKIES: Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo. Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati?
Clicca qui per accedere alla cookie policy

Criteri costruttivi

COME VENGONO COSTRUITE?

Le pareti delle case Biohabitat sono in legno massiccio.

Ogni parete è composta da strati di tavole di legno di abete incrociati in senso verticale, orizzontale e diagonale fino a formare lo spessore voluto (15, 18 o 21 cm).

Gli strati sono uniti tra loro da cavicchi (chiamati anche tasselli o pioli), di legno senza utilizzare colle o chiodi metallici.

Le tavole di abete che compongono le pareti devono avere una specifica umidità per poter essere utilizzate, a garanzia delle caratteristiche strutturali e di durabilità del legno. Per questo motivo vengono essiccate, prima in modo naturale all’aria aperta, poi nei forni, fino ad ottenere un’umidità interna ottimale.

 

I tasselli, in legno di faggio, vengono essiccati molto di più delle tavole in modo che, una volta inseriti nelle tavole stesse assorbano l’umidità del legno circostante gonfiandosi e rimanendo immobilizzati. Inoltre, i fori in cui vengono inseriti i pioli hanno un diametro leggermente inferiore a quello del piolo stesso per cui, quando si gonfiano, è impossibile che possano sfilarsi o muoversi.

CONTATTI