COOKIES: Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito ne autorizzi l'utilizzo. Vuoi sapere quali cookie sono utilizzati?
Clicca qui per accedere alla cookie policy

Criteri costruttivi

IMPIANTO ELETTRICO BIOEDILE

Impianto elettrico bioedile

Il problema dei campi elettromagnetici

Anche se non ce ne rendiamo conto, l’esposizione ai campi elettromagnetici, generati sia dalle apparecchiature domestiche (elettrodomestici) che apparecchi che utilizzano alte frequenze (cellulari, forni a microonde) può influire fortemente sulla nostra salute e sul comfort abitativo. Recentemente numerosi studi hanno messo in evidenza i possibili effetti nocivi dei campi elettromagnetici (sia a bassa che ad alta frequenza) sull’uomo la cui entità dipende sia dal tempo di esposizione che dall’intensità dei campi, sia dalla sinergia con altri fattori inquinanti. 

 Naturalmente protetti

La parete Biohabitat per la sua massa e per la sua conformazione “a rete” scherma le onde ad alta frequenza, limitando molto l’entrata in casa delle linee wireless esterne, per esempio. A questa naturale funzione schermante della parete abbiniamo metodi, tecnologie ed accorgimenti impiantistici, che sono in grado di ridurre la esposizione ai campi elettromagnetici a bassa frequenza (uso di scatole metalliche schermate per i quadri elettrici e i contatori, disgiuntori di corrente, attenta progettazione dei circuiti elettrici per evitare passaggi dei cavi sotto i letti e circuiti chiusi ad anello.) 

CONTATTI